Prima dell’intervento

Portare con sé in Ospedale tutta la documentazione medica disponibile. Qualora, tra la data della visita ed il ricovero, fossero insorte alterazioni importanti dello stato di salute (febbre, tosse, catarro, disturbi gastroenterici, ricoveri in Pronto Soccorso in ospedale, ecc.), è importante segnalarle ai medici ed infermieri del reparto ed all’Anestesista. Nelle 6 ore che precedono l’intervento non assumere cibi solidi né bevande quali latte, cioccolata, spremute e succhi di frutta; è consentito invece bere modeste quantità di acqua e liquidi “chiari” (tea, camomilla, caffè chiaro) fino a 2 ore prima dell’intervento. Nell’età pediatrica, fino all’età adolescenziale o in particolari circostanze, le modalità del digiuno preoperatorio possono variare: attenersi rigorosamente a quanto indicato dall’Anestesista. Proseguire le eventuali terapie in atto come precedentemente concordato durante la visita anestesiologica. Seguire attentamente tali raccomandazioni è fondamentale per il buon esito dell’intervento chirurgico e del decorso postoperatorio.